BIO

Danilo Bucchi (Roma 1978) compie i suoi studi a Roma, dove frequenta l’Accademia di Belle Arti concentrandosi sulle tecniche del disegno e della pittura. Dal 1998 al 2001 si dedica alle scenografie di film e al mondo pubblicitario, assorbendo modelli creativi e attitudini espressive che plasmano i suoi codici figurativi. È un triennio di esplorazione, dopo il quale sceglie definitivamente l’ambito pittorico. Parallelamente alla sua formazione accademica avviene anche quella fotografica, completata con un Master professionale in fotografia. Quest’ambito oltrepassa i propri limiti arricchendo, compositivamente e tecnicamente, i suoi dipinti.L’ingresso di Danilo Bucchi nell’ambiente artistico romano avviene fin dai primi anni 2000 con esposizioni personali e collettive dei suoi lavori. Danilo Bucchi partecipa ad alcune mostre internazionali toccando città come Singapore (2012), New York (2010), Pechino e Alessandria d’Egitto (2008), Buenos Aires (2005), Baku (2004) e Amsterdam (2003). Con Signs The black line, la mostra romana del 2011 al M.L.A.C., Danilo Bucchi incontra il critico d’arte francese Jérôme Sans, della loro reciproca conoscenza ne rimane l’intervista dello studioso verso l’artista, riportata nel libro dedicato alla mostra. Il 2013 vede, invece la collaborazione con il critico Gianluca Marziani che lo presenta con la personale Danilo Bucchi al Palazzo Collicola Arti Visive di Spoleto, che conserva l’opera Social Cube nella propria collezione permanente.L’autore evidenzia anche un’attenzione particolare verso interventi artistici operanti nel tessuto urbano e industriale, partecipando, per esempio, a progetti come EMERGENZE FESTIVAL, dove nel 2015 dona nuova monumentalità a uno dei Silos del porto di Catania. L’intervento artistico Urbano è esplorato anche a Roma, con dei murali esterni e interni, come testimonia Il paese dei balocchi, l’opera presente al MAAM, un “museo reale”, unico nel suo genere.Nel 2016 con il progetto BIG CITY LIFE l’artista partecipa alla XVI Biennale di Venezia di Architettura e lo stesso anno Achille Bonito Oliva presenta Danilo Bucchi in occasione della personale #danilobucchi#ilpontecontemporanea curata da Giuliano Matricardi presso la galleria romana Il Ponte Contemporanea. Inizia così la collaborazione del critico Achille Bonito Oliva con Danilo Bucchi.

 


ph.Andrea Boccalini

 

Danilo Bucchi(Rome 1978) studied in Rome, at Accademia di Belle Arti, where he practiced and developed the technical of the painting and drawing. Since 1998 until 2001 he worked into the cinematography field, specifically the scenography, this experience has enriched his creativity and has forged his figurative codes. It is an explorative triennium, which is fundamental for his choice the painting field. While he was enrolled at the Accademia di Belle Arti di Roma he graudated to a professional Master of Photography. This last field overcome its own borders giving to the artist fresh impetus for the pursuit of his composing research in the painting field.Danilo Bucchi gets in the roman artistic environment since the beginning of the 2000 with solo and group expositions. The artist participates to international art show in cities like Singapore (2012), New York (2010), Beijing and Alessandria of Egypt (2008), Buenos Aires (2005), Baku (2004), and Amsterdam. With the roman solo exhibition at the M.L.A.C. (2011) – Signs The black line – , Danilo Bucchi met the French art critic Jérôme Sans. This acquainted / meeting is transcribed in the interview of the artist made from the French curator published in the book which describes the art show. During the 2013 the artist collaborates with the art critic Gianluca Marziani who presents the solo exhibition Danilo Bucchi at Palazzo Collicola Arti Visive di Spoleto. The museum purchases the art work Social Cube inside the permanent collection.The author shows a special tension for the urban and industrial artistic interventions, participating to a projects as EMERGENZE FESTIVAL, with which he donates a monumental status to one of the Silos in the port of Catania. The author creates urban art works in Rome too, Il paese dei balocchi is one these examples. The murals is made for the MAAM, a “real museum”, a unique of its kind.In 2016 with the BIG CITY LIFE project the artist participates at the XVI Biennale di Venezia di Architettura, and during the same year Achille Bonito Oliva presents Danilo Bucchi to the solo art show #danilobucchi#ilpontecontemporanea, curated by Giuliano Matricardi, at the Galleria Il Ponte Contemporanea in Rome. Starts this way the collaboration between the critic Achille Bonito Oliva and Danilo Bucchi.

 

MOSTRE PERSONALI / SOLO SHOW

2016
“#danilobucchi#ilpontecontemporanea” a cura di Giuliano Matricardi introduce Achille Bonito Oliva_il Ponte Contemporanea_Roma
2015
“BIG CITY LIFE-Assolo” a cura di Stefano Antonelli e Gianluca Marziani_ VIII Municipio_Roma
“EMERGENZE FESTIVAL-Silos-MINOTAURO” a cura di Giuseppe Stagnitta_ Silos Porti di Catania
2014
“MONOCHROME” a cura di Angela Madesani_Galleria Poggiali e Forconi_Firenze
“ANTONIO MARRAS+DANILO BUCCHI Insieme siamo altro” a cura di Francesca Alfano Miglietti_Circolo Marras_Milano

“IL PAESE DEI BALOCCHI” a cura di Giorgio De Finis_MAAM Museso dell’altro e dell’altrove_Roma
2013
“ANTONIO MARRAS+DANILO BUCCHI Insieme siamo altro” a cura di Gianluca Marziani _Palazzo Collicola Arti Visive _Spoleto
“DANILO BUCCHI” a cura Gianluca Marziani_EMMEOTTO Gallery_Roma
2012
“THE DOLLS” a cura di Sabiana Paoli _Sabiana Paoli Art Gallery_Singapore
“COLLICOLA ON THE WALL-SOCIAL CUBE” a cura di Gianluca Marziani _Palazzo Collicola Arti Visive _Spoleto

2011
“DANILO BUCCHI” a cura di Gianluca Marziani _Palazzo Collicola Arti Visive _Spoleto
“SIGNS. THE BLACK LINE. OFF” a cura di Gianluca Marziani _Galleria Soligo _Roma
“SIGNS” THE BLACK LINE a cura di Giorgia Calò e Domenico Scudero _MLAC _Roma
“TEMA SACRO” a cura di Federica Fabbro e Roberto Martorelli _Museo del Risorgimento _Bologna
2009
“SINFONIA DI IMMAGINI E SUONI” a cura di Giuseppe Stagnitta _ROOM 26 _Roma
“DANILO BUCCHI” a cura di Mauro Vigneti _Castello Orsini _Roma
2008
“SENZA TITOLO” a cura di Morgan Morris _Contemporary Arts Society _Roma
2007
“DA COME A COME IO” a cura di Giovanni Faccenda _C30 Contemporary Art Gallery _Bologna
2006
“LA STANZA DEL DIALOGO” a cura di Serena Dell’Aira _Micro&Deomedea Arte _Roma
2005
“PAGINE DI TACCUINO” a cura di Serena Dell’Aira _Micro&Deomedea Arte _Roma
2004
“BUCCHI per PATTY PRAVO” a cura di Barbara Tosi _Galleria Ta Matete _Roma
“THE TAPE” a cura di Raffaella Guidobuono _Tad Lab Gallery _Roma

MOSTRE COLLETTIVE / GROUP SHOW

2017
“Works On Paper” a cura di Galleria Pack e FL gallery_Spazio 22_Milano
“Home sweet home – Gallery becomes home” a cura di Giuliano Matricardi _il Ponte Contemporanea_Roma
2016
“BIG CITY LIFE” a cura di Tam Associati _BIENNALE DI VENEZIA 15° mostra di Architettura _Padiglione Italia
2014
“CONTAMINAZIONI 014” a cura di Maurizio Scudiero_ MUSEO DI STORIA NAZIONALE E ARCHEOLOGICA_Costanza
ROMANIA
“DISTRIC 913” a cura di Giorgio De Finis_Ex Convento di San Francesco Della Scarpa_ Lecce
“CONTAMINAZIONI 014” a cura di Maurizio Scudiero_Varna City Ar Gallery_Varna Bulgaria
“LA METAMORFOSI E IL SIMBOLO ANIMALE” a cura di Graziano Menolascina_Spazio Nea_Napoli
2013
“DAL FUTURISMO AI PERCORSI CONTEMPORANEI” a cura di Maurizio Scudiero e Anna D’Elia_MUSEO NAVALE NAZIONALE_ Tivit-Porto Montenegro_Montenegro
“MILKY WAY The Luminous Galaxy of the 20th Century “ a cura di Gianluca Marziani _ Partners & Mucciaccia Gallery_Singapore
“NOVANTA ARTISTI PER UNA BANDIERA” a cura di Sandro Parmigiani_Chiostri di San Domenico_Reggio Emilia
“OPEN// the generation of future” a cura Graziano Menolascina_BLUorg_Bari
“Hic et Nunc, un segno d’artista” a cura di Graziano Menolascina_CENTRO PER L’ARTE CONTEMPORANEA OPEN SPACE_Catanzaro
2012
“OPEN SPACE 2” a cura di Fabio De Chirico, Carmelo Cipriani_Palazzo Arnone_Cosenza
“CHANGE revolution starts in the street” a cura di Francesca Briganti_Palazzo Condotti _Foligno
“IL LABIRINTO DEL FAUNO” a cura di Graziano Menolascina_Masseria il Brigantino _Fasano
2011
“SCARICOACARICO” a cura di Giseppe Stagnitta _Torre Vignazza _Giardini Naxos
2010
“CARTE D’IDENTITÀ” a cura di Graziano Menolascina _Galleria Graziano Menolascina _Roma
“MARTEDÌ CRITICI” a cura di Alberto Dambruoso e Micol Di Veroli _Roma
2009
“BLACK AND WHITE” a cura di Maurizio Calvesi _Galleria La Nuvola _Roma
“TITLED/UNTITLED” a cura di Alberto Dambruoso e Micol Di Veroli _Galleria Wunderkammer _Roma
“SCANNING” a cura di Stefano Elena _Galleria Studio Soligo _Roma
2008
“IMPRONTA GLOBALE” a cura di Daniele Arzenta_ Istituto Superiore Antincendi _Roma
“FALCE E MARTELLO” a cura di Daniela Arzenta, Giorgia Calò, Roberto Gramiccia _MUASPAC _L’Aquila
“PARABOLES EXHIBITION” _Gezira Art Center _Il Cairo, Creativity Center _Alessandria d’Egitto _EGITTO
“ARTE SENZA TEMPO” a cura di Raffaella Bozzini _Galleria Edieuropa _Roma

2007
“SAGOME 547” a cura di Domenico Giglio _Ministero Degli Esteri, Collezione della Farnesina _Roma
“SAGOME 547” _Istituto di Cultura Italiano _Parigi
“MEDIAARTE” _Galleria Garage _Palermo
“COMTEMPORANEAMENTE” a cura di Giuseppe Stagnitta _Giardini Naxos _Siracusa
2006
“10° BIENNALE INTERNAZIONALE” _Il Cairo _EGITTO
“VESPIGNANI PER PASOLINI: OMAGGIO” a cura di Carmine Siniscalco _Galleria Studio-S _Roma
2005
“THE DREAM” a cura di C. Crescentini, L. Monachesi, F. Papale, C. Mosillo _Archivio Centrale _Roma
“PREMIO MARIO RAZZANO” _Chiostro Museo del Sannio _Benevento
“ROMA: LUOGHI E COLORI” _Complesso del Vittoriano _Roma
“CONTEMPORANEA RECOLETA IMPRONTE” a cura di Domenico Giglio _Museo d’Arte Contemporanea _Buenos Aires _ARGENTINA
“OUTCOMEOUT” a cura di Patrizia Ferri _Galleria Fuoricentro _Roma
“SAGOME 547” a cura di Paola D’Andrea _Via Nazionale _Roma
2004
“CLEOPATRA, DA MICHELANGELO ALL’ARTE CONTEMPORANEA” _Ambasciata d’Italia _Baku _ AZERBAIJAN
“NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETÀ” a cura di Lucrezia De Domizio e Vittoria Urbano Giuli _Fabriano
“GENERAZIONALE” a cura di Alberto Dambruoso _Palazzo dei Congressi _Roma
2003
“THE ARTIST OF ROME” _Supper Club _Amsterdam
“UPPERGROUND” a cura di Emilio Leofreddi _Università di Vienna, M.A.C.RO (Roma)
“IMPRONTE” _M.A.C.RO _Roma

COLLEZIONI / COLLECTIONS

MINOTAURO_EMERGENZE FESTIVAL_Porto di Catania ITALIA
ASSOLO_BIG CITY LIFE- _Roma ITALIA
COLLEZIONE FARNESINA_Ministero Degli Affari Esteri_Roma ITALIA
IL PAESE DEI BALOCCHI_MAAM museo dell’altro e dell’altrove_ Roma ITALIA
COLLICOLA ON THE WALL_Palazzo Collicola arti Visive_Spoleto ITALIA
TRUE LIES_COPELOUZOS ART MUSEUM_Atene GRECIA
PRATO CONTEMPORANEA Bastione Delle Forche_COLLEZIONE MUSEO PECCI_Prato ITALIA
TEMA SACRO Il Cristo Di Tutti_MUSEO DEL RISORGIMENTO_Bologna ITALIA